Ci risiamo cambiano i decoder

Noi tutti in Italia dobbiamo prepararci di nuovo al cambio dei decoder dvbt. L’acronimo DVB-T significa Digital Video Broadcasting – Terrestrial cioè Telecomunicazione Video Digitale Terrestre e rappresenta lo standard del consorzio europeo DVB utilizzato per la trasmissione dei servizi televisivi (audio, video e dati) in digitale terrestre.

Anche nel nostro Paese le trasmissioni televisive vengono diffuse in DVB-T, ma nel corso del 2016 \ 2017ci sarà una rivoluzione epocale nel mondo della telecomunicazione.

Infatti, a partire dal 1 luglio 2016 i produttori di TV e di decoder non potranno più distribuire apparecchiature con DVB-T standard a bordo, ma solamente con la tecnologia di seconda generazione, il DVB-T2.
I “vecchi” modelli DVB-T potranno comunque essere venduti nei negozi fino al 31 dicembre 2016. Questo innovativo sistema di codifica permette di ottenere perfomance più elevate: migliore qualità video, maggior efficienza nell’utilizzo delle frequenze a disposizione, riduzione del rischio interferenze.

In sintesi sarà possibile trasmettere più canali in alta definizione usando le medesime risorse. Ad esempio oggi un solo MUX (multiplex) è in grado di “ospitare” 5/6 canali in qualità standard o al massimo 2 canali in HD a 720 p. Indicativamente nella stessa banda in DVB-T2 con codec H.264 si possono trasmettere 4 canali HD 720p.

Un ulteriore transizione al codec H.265 porterebbe a 11 il numero dei canali HD 720p oppure in alternativa 5 canali 1080p. Praticamente si cambiano tutti e decoder esterni di tutti i tv presenti in Italia con il nuovo sistema t2.

I televisori nuovi piatti non tutti andranno sostituiti anzi aggiungendo un decoder t2 dell’ultima generazione potranno essere utilizzati ma con la nota scomodità dei 2 telecomandi. Alcuni tvc modernissimi invece funzioneranno semplicemente perché hanno già il decoder t 2 incorporato.
Per scoprire se dovete sicuramente e obbligatoriamente mettere il decoder nuovo t2 esterno basta facilmente e semplicemente prendere il vostro telecomando del tv e provare a vedere i canale 501 rai 1 poi 502 rai 2 oppure 503 canale rai 3, 504 rete 4 505 canale 5, 506 Italia 1 e la sette sul canale 507 premendo 507.

Se sentite l’audio del canale ma si vede buio nero preparatevi ad acquistare il decoder speciale nuovo t2.

Se vedete a colori perfettamente forse non ne avrete bisogno e dovrebbe continuare a funzionare.
Preparatevi in anticipo per non arrivare all’ultimo momento

Ultimora:
novità: da ora video e disponibile da oggi un nuovo decoder t2 dell’ultimissima generazione che ha oltre tutte le possibilità di registrazione e riproduzione su usb il tasto SOS che tenendolo premuto per 3 secondi provvede a riordinare i canali per numero e disintonizzare il decoder immediatamente senza fare niente altro.
Non dovrete fare: menu sintonia pin cancella vecchi canali risintonizza attiva vlc e attendere ma solo con 1 tasto SOS fa tutto lui, non dovrete più impazzire per rimettere i canali a posto e anche vostra nonna non dovrà più chiamare il tecnico per disintonizzare i canali come scritto sul tv

buona visione